Comunicato sul successo elettorale


Zoom | Stampa

del segretario nazionale Claudio Castelli

I risultati delle elezioni del Csm evidenziano univocamente due dati:
- la fiducia che i magistrati italiani continuano ad avere nell’associazionismo
giudiziario e nelle sue articolazioni;
- il successo limpido e senza discussione dell’alleanza Md,
Movimento per la Giustizia, "Ghibellini" Impegno per la legalità che meglio
degli altri ha impersonificato difeso con fermezza, con chiarezza e con serietà,
anche in occasione del recente sciopero, l’indipendenza della magistratura.

Nel collegio della Cassazione Giuseppe Salmè, candidato di Md
Movimento per la Giustizia "Ghibellini" Impegno per la legalità è stato di gran
lunga il magistrato pi votato con il 46 % dei voti. Nel collegio dei Pubblici
Ministeri Giovanni Salvi e Giuseppe Fici sono gli eletti pi votati. Nel collegio
dei giudici i cinque candidati della alleanza Maria Giuliana Civinini, Ernesto
Aghina, Paolo Arbasino, Luigi Marini e Francesco Menditto sono i cinque eletti
pi votati.
I candidati di Magistratura Indipendente, gruppo che si era dimostrato pi
disponibile nei riguardi dei disegni controriformatori del Governo, sono quelli
pi penalizzati, con una perdita di voti del 5-6 per cento.

05 07 2002
© 2023 MAGISTRATURA DEMOCRATICA ALL RIGHTS RESERVED WEB PROJECT AND DESIGN AGRELLIEBASTA SRL